IRREGULAR CHOICE

 

Irregular Choice, ll brand inglese fondato nel 1999 da Dan Sullivan in 1999 e famoso in tutto il mondo per le sue collezioni di accessori fashion a dir poco  stravaganti e pensate per spiriti liberi che amano esibire una scarpa o una borsa di sicuro effetto, lancia una shoes collection molto originale dedicata al libro “Alice nel Paese delle Meraviglie” che ha sempre affascinato tanti designer e stilisti, come si può notare anche nella mostra “Fairy Tales” del MET di New York dove in una favolosa teca, che si chiama, per l'appunto, “Alice in Wonderland”, c'è un allestimento davvero incantevole con abiti couture, tra i quali segnaliamo uno in particolare, quello di Manish Arora, che chiaramente sono nati ispirandosi al celebre libro di Lewis Carroll.

Irregular Choice ha un animo punk e dissacratorio. Le sue scarpe, con le fattezze di Alice e degli altri protagonisti di questa favola, come la Regina di Cuori, il Bianconiglio e lo Stregatto, riprodotte così come le concepì la fantasia di Walt Disney nel famoso cartone animato, sembrano quasi dei giocattoli da indossare, ma in realtà sono pensati per fashionisti attenti, provocatori e cultori dell'unicità come stile di vita. Non sono scarpe per chi ha la sindrome di Peter Pan, ma per chi vuole stupire a tutti i costi, per quei meravigliosi istrioni della moda che rendono l'universo fashion loro così favoloso perchè, in questa globalizzazione selvaggia e appiattimento culturale verso il basso in cui siamo immersi, si ribellano allo status quo, e se la rivoluzione si fa passo dopo passo, uno di questi è farlo indossando scarpe, che nulla hanno a che vedere con la banalità del vivere quotidiano.

Share :